Riqualificazione di edifici, aspetti economici ed ecologici. Un'intervista a Massimiliano Lusetti di MyArching

Solicita Cotización

Número incorrecto. Por favor, compruebe el código del país, prefijo y número de teléfono.
Al hacer clic en 'Enviar' confirmo que he leído los Política de Privacidad y acepto que mi información anterior sera procesada para responder a mi solicitud.
Nota: Puedes cancelar tu consentimiento enviando un email a privacy@homify.com con efecto futuro

Riqualificazione di edifici, aspetti economici ed ecologici. Un'intervista a Massimiliano Lusetti di MyArching

Antonio Baroni – Homify Antonio Baroni – Homify
de Ing. Massimiliano Lusetti Rural
Loading admin actions …
  1. Parlateci un po’ di voi, del vostro studio di architettura

MyArching è uno studio multicentrico di architettura e ingegneria che integra diverse competenze professionali per offrire alla sua clientela un servizio completo, incentrato sulla valorizzazione del patrimonio immobiliare e la qualità degli interventi di recupero o sostituzione edilizia, atti a ottimizzare, oltre che l'estetica di ogni intervento proposto, anche la sua funzionalità, l'efficienza e la sostenibilità, sia economica sia ambientale. La nostra metodologia ci permette di poter offrire servizi diversificati, abbinando la presenza puntuale dei nostri professionisti associati in molte regioni italiane al supporto di rete che garantisce ad ogni progetto, grande o piccolo che sia, l'apporto di tutte le competenze necessarie per poter risolvere al meglio ogni problematica. I nostri clienti possono tenere sotto controllo in tempo reale attraverso il nostro “planner on line” e con l’aiuto del loro professionista di riferimento in reale, ogni fase della nostra consulenza; dai preliminari, passando per il progetto e per la fase realizzativa, fino alla consegna dell'oggetto finito. Il nostro sistema permette a chi deve eseguire interventi in immobili lontani dal suo luogo abituale di residenza, stando comodamente seduto sul divano di casa, di essere aggiornato anche sull'avanzamento del cantiere ad ogni visita programmata, con foto e filmati dei lavori e su tutti gli eventi che accadono all'interno della loro proprietà, registrati sul giornale dei lavori.

2. Quali sono le vostre fonti di ispirazione per un nuovo progetto?

La nostra fonte fondamentale di ispirazione sono le esigenze espresse dal cliente. L'obiettivo di ogni nostro progetto è infatti quello di fornire gli strumenti tecnici necessari ai nostri clienti perché possano scegliere il percorso a loro più congeniale per realizzare l'immobile dei loro sogni, finanziariamente sostenibile. È per questo che ogni nostro progetto è diverso dall'altro perché, sia pure seguendo i concetti di sostenibilità economica e ambientale, risparmio energetico, estetica e funzionalità, questi vengono declinati sulle esigenze del luogo ove l'edificio si inserisce e le specifiche esigenze che ne caratterizzano l'uso. A differenza degli studi guidati dalle cosiddette archi-star in cui la forma e il lessico del progetto sono aprioristici rispetto all'esigenza del cliente, dovendo rappresentare uno stile a cui il cliente aderisce, i nostri interventi mettono in evidenza quello che è lo spirito del proprietario/utilizzatore dell'opera che deve esprimersi nell'oggetto prodotto senza condizionamenti, se non quello della consapevolezza.

3. Ci sono delle caratteristiche ricorrenti nei vostri progetti? Materiali con cui preferite lavorare? Stili preferiti?

La caratteristica ricorrente del progettare con MyArching è la metodologia che applichiamo per permettere al cliente di prendere decisioni consapevoli. Il nostro approccio parte sempre da una valutazione preliminare in cui, attraverso moduli, modelli e domande, si cercano di capire le reali esigenze del cliente e quindi gli si propone un quadro economico/prestazionale e l'idea guida con cui procedere secondo quanto emerso nell'intervista per la realizzazione del suo obiettivo. In ogni passo successivo si continuano poi ad affinare le scelte e il dettaglio del progetto fino ad arrivare alla fase esecutiva, quando ormai tutto è definito in ogni minimo particolare e il prezzo individuato è chiuso e immodificabile per la realizzazione. Il risultato finale lo garantiamo anche attraverso la nostra Assicurazione Professionale, oltre che utilizzando le nostre competenze e strumenti e in collaborazione con le imprese selezionate per la realizzazione, che devono sempre fornire adeguate coperture assicurative, seguire le indicazioni della Direzione lavori ed eseguire in modo conforme le opere che dovranno superare il collaudo finale. Per rispondere alla vostra seconda parte della domanda, possiamo dire che i materiali e lo stile sono dettati dalla migliore combinazione fra le varie esigenze in gioco; tutte scelte che potranno essere prese consapevolmente da chi investe a seguito della nostra consulenza. Questo insieme di fattori caratterizza l’essere terzo del professionista e lo differenzia dalle imprese commerciali che usualmente tendono a vendere e utilizzare i materiali da loro prodotti o installati a prescindere dalla reale convenienza per il cliente.

4. Per ogni progetto bisogna tenere in considerazione chi poi andrà ad abitare nell’ambiente. Come li coinvolge, come si relaziona con loro?

Come abbiamo già detto in precedenza ogni opera deve, oltre che rispettare la legislazione e le normative vigenti, anche tenere in massima considerazione le esigenze del cliente. Per questo il nostro “planner”, accessibile da internet, per qualsiasi progetto gestito, permette ai nostri clienti di interagire in tempo reale in ogni fase dell'attività ed è un plus rispetto al normale contatto personale tra cliente e professionista responsabile, fornendo ogni ulteriore informazione necessaria per permettere al cliente un approccio semplice e umano nella scelta delle soluzioni. Il nostro approccio con la clientela comincia quando ancora non si è formulata la necessità di una consulenza, attraverso il nostro sito , il forum e il blog, continuamente aggiornati dai nostri tecnici con notizie, esempi, progetti, idee e materiali. Questo approccio permette ai nostri clienti di orientarsi sin da subito interagendo con le problematiche del costruire, leggendo e postando domande nel Forum, oppure leggendo o commentando gli articoli del blog.

5. Un tema molto “caldo” ultimamente è la riqualificazioni di edifici. Perché è importante e cosa c'è da sapere al riguardo?

La riqualificazione degli edifici è il nostro cavallo di battaglia. Per fare una buona ristrutturazione è prima necessario conoscere pienamente l'immobile su cui si interviene. Molto spesso il cliente parte dall'idea estetica e vuole mettere a fuoco la pelle dell'intervento e non si cura di capire quali e quanti lavori sia necessario fare sotto la pelle ( nelle ossature, negli impianti e muscolatura dell'edificio). Il risultato, se si parte dal concept esteriore, può risolversi nella necessità di intervenire a posteriori sulle parti portanti e impiantistiche degli edifici, una volta eseguiti i costosi lavori superficiali. Per questo motivo consigliamo sempre, prima di intervenire, di procedere ad un check up tecnico dell'edificio per poterlo valutare in modo corretto e dargli un valore economico e prestazionale definendo il budget di spesa a disposizione e necessario e la convenienza o meno dell’investimento. La nostra metodologia di approccio si basa proprio su questo principio oggettivo, da altri solo abbozzato e analizzato a fine processo progettuale senza individuare inizialmente la cornice che delimiti gli spazi di azione e causa di sforamenti di budget e ritardi nella realizzazione delle opere.

6. Un altro tema molto caro ai nostri lettori è l'eco-sostenibiltà. Come vede la casa del futuro? Quali saranno le nuove sfide?

La sostenibilità ecologica va di pari passo con quella economica. Per esempio fa una grossa differenza economica per l'impatto che ha sul nostro reddito annuale abitare in un immobile in classe energetica A++ o in uno in classe C. Prima di qualsiasi altro intervento estetico è importante migliorare l'efficienza energetica degli edifici. La sostenibilità ambientale si declina sotto molti altri aspetti: oltre che risparmiare energia riqualificando l'involucro o migliorando gli impianti, è necessario scegliere i materiali impiegati fra quelli riciclabili e riusabili e con tempi di vita comparabili fra loro. È inoltre utile programmare una corretta manutenzione dell'edificio, prevedendo la possibilità di cambi di destinazione d'uso realizzabili con minimi interventi nell'ambito della vita utile del fabbricato. Fra le sfide della sostenibilità ambientale non si deve scordare l'aspetto sismico: l'applicazione di nuove tecnologie che vadano oltre il concetto di sicurezza sismica, come è intesa ora dai progettisti e dalla normativa, per avvicinarla all’aspettativa del sentire comune (si immagina che un immobile antisismico sia subito abitabile anche dopo un forte sisma – cosa che la norma non prevede assolutamente) è la sfida per il futuro per la nostra Italia così spesso soggetta a eventi sismici. A tal proposito segnalo nel nostro forum  un interessante intervento del Prof. Stefano Pampanin dell'università Canterbury di Christchurch, NZ, in cui questi temi sono spiegati in maniera impeccabile e semplice anche per i non addetti ai lavori. 

Fachada con iluminación nocturna modelo Chipiona Casas inHaus Casas estilo moderno: ideas, arquitectura e imágenes de Casas inHAUS Moderno

¿Necesitas ayuda con tu proyecto?
¡Contáctanos!

¡Encuentra inspiración para tu hogar!